Articolo

Beep Codes: quegli strani suoni che vengono dal computer

 

 

Chi non ha mai sentito un BEEP all’accensione di un computer (desktop)?

Sopratutto nei vecchi modelli questi beep erano e sono all’ordine del giorno; ma cosa sono?

Questo articolo nasce dal bisogno di fare chiarezza sullo strano mistero dei BEEP CODES!

Il computer non si accende?

La tastiera non funziona?

Qualsiasi problema hardware rilevato nel nostro computer  è segnalato da quello strano codice sonoro emesso dai buzzer presenti su molte macchine, sopratutto desktop

Essi sono il risultato finale di una scansione hardware effettuata  da alcune routine contenute nella BIOS!


Di cosa sto parlando?

Un passo indietro..

Cosa avviene all’avvio di un computer?

Una domanda stupida, ma su cui molti non sanno rispondere correttamente!

Non è infatti il sistema operativo, come molti credono, ad occuparsi dell’avvio di una macchina informatica, di per se indipendente dai supporti fissi o amovibili!

A dimostrazione di quanto dico è possibile avviare un computer anche senza hard disk, o magari usare un altro tipo di supporto per avviare un minimo di sistema operativo, questo per dire che non è il sistema operativo a gestire le prime fasi d’avvio di una macchina

Le istruzioni d’avvio di una macchina, e alcune routine di gestione periferica sono contenute in un chip dal nome BIOS, letteralmente Basic Input-Output System, che altro non è che una memoria ROM, EEPROM Flash contenente molte cose, come le routine base per l’accesso all’hardware e alle periferiche integrate nella scheda madre da parte del sistema operativo e dei programmi, ed un programma denominato POST che è il primo eseguito all’accensione della macchina

E’ il  BIOS dunque che ha il compito di dare i primi comandi al sistema durante la fase di avvio

Una delle cose di cui si occupa la BIOS è controllare la funzionalità dei componenti fondamentali (interrupt, RAM, tastiera, dischi, porte), e per farlo legge inizialmente alcuni dati memorizzati in una piccola memoria RAM CMOS, alimentata da batteria tampone

E qui che vengono immagazzinate le impostazioni, di default o modificate dall’utente esperto, che vanno dalla memorizzazione delle periferiche installate, all’ora e data!

Nelle moderne BIOS è possibile, accedendo al relativo menù, anche selezionare il tipo di supporto per l’avvio (hard disk, USB, cd, dvd… ) o selezionare diverse funzioni per la diagnostica e la personalizzazione di importanti funzioni relative all’utilizzo della RAM, alle opzioni per l’overclocking

La BIOS si occupa anche della gestione di alcune funzioni vitali della macchina, gestendo i relativi i segnali di allarme; è il caso del malfunzionamento di ventole o eccessivi aumenti della  temperatura

Quello di cui oggi ci occupiamo è il programma di controllo hardware che la BIOS esegue all’avvio denominato POST (Power-On Self Test) e che genera, oltre che le indicazioni a video,   una sequenza codice di BEEP come indicazione delle anomalie eventualmente rilevate

Il POST rappresenta una diagnostica molto utile ed il Beep-Codes (così si chiamano la serie di BEEP emessi dalla scheda madre) una manna dal cielo per individuare eventuali problemi, sopratutto in quelle situazioni limite in cui  il video non funziona o comunque non è di nessuna utilità!

Purtroppo non esiste  uno standard per questa codifica sonora, che di conseguenza varia per ogni  marca e modello di BIOS 

Qui di seguito vi forniamo alcuni Beep-Codes per alcune tra le marche più diffuse

Il seguente articolo si basa su informazioni reperite da varie e differenti post ed ha lo scopo di creare una guida generale, il più precisa e completa possibile sui vari Beep Codes disponibili

Per tale ragione il seguente articolo sarà aggiornato ogni qual volta si riceveranno o si troveranno informazioni sull’argomento

Nell’analisi dei Beep bisogna tenere presente che  a seconda della marca e modello di BIOS può variare la durate di questi suoni, che in questo caso si dividono in suoni brevi e lunghi, intervallati da pause, oppure in alcuni modelli, a cambiare sono le pause tra i vari beep e non la loro durata

Vediamo alcune marche di BIOS e relativi Beep Codes:

 

PHOENIX BIOS

 

Questa BIOS utilizza un codice beep costruito sulle pause e su beep ravvicinati (Esempio 1+1+3 significa un beep, pausa, un beep, pausa e 3 beep ravvicinati )

Esistono due versioni differenti, a seconda del firmware installato, che differiscono tra loro per il numero di beep intervallati da pause (non parliamo del numero totale  che è ovviamente influenzato  dai beep ravvicinati)

Abbiamo quindi codici a base  4 e codici a base 3

Codice a 3 beep
1 + 1 + 2 – CPU/motherboard difettosa
1 + 1 + 3 – Impossibile leggere la configurazione del CMOS
1 + 1 + 4 – Errore generico del bios
1 + 2 + 1 – Errore sul chip del timer
1 + 2 + 2 – Errore generico sulla scheda madre
1 + 2 + 3 – Scheda madre difettosa / Fallimento DMA
1 + 3 + 1 – Fallimento di refresh Memory
1 + 3 + 4 – Fallimento nei primi 64K di memoria.
1 + 4 + 1 – Fallimento della Address line
1 + 4 + 2 – Errore della memoria
1 + 4 + 3 – Fallimento del Timer
1 + 4 + 4 – Fallimento della porta NMI
2 + _ + _ – Qualsiasi combinazione dopo 2 beep indica un errore nei primi 64K di memoria
2 + 1 + 1 – Errore della scheda video o della memoria
3 + 1 + 1 – Fallimento del DMA master
3 + 1 + 2 – Fallimento del DMA Slave
3 + 1 + 4 – Fallimento nell’ Interrupt del controller
3 + 2 + 4 – Fallimento del controller della tastiera
3 + 3 + 2 – Errore CMOS
3 + 3 + 4 – Fallimento scheda Video
3 + 4 + 1 – Fallimento della scheda Video
4 + 2 + 1 – Fallimento Timer
4 + 2 + 2 – Fallimento dello shutdown CMOS
4 + 2 + 3 – Fallimento del Gate A20
4 + 2 + 4 – Interrupt inatteso in protected mode
4 + 3 + 1 – Fallimento del test della ram
4 + 3 + 3 – Fallimento del Timer
4 + 3 + 4 – Fallimento orologio data/ora
4 + 4 + 1 – Fallimento della porta Seriale
4 + 4 + 2 – Fallimento della porta Parallela
4 + 4 + 3 – Errore del CoProcessore matematico
4 + 2 + 4 – Errore della scheda audio o del modem
4 + 4 + 1 – Errore della porta seriale
4 + 3 + 4 – Batteria tampone scarica
4 + 2 + 1 – Errore del chipset
3 + 2 + 4 – Errore del controller della tastiera o del mouse

Beep Brevi e continui – Mancano i moduli di memoria

Codice a 4 beep

1-1-1-3 Fallimento della CPU/motherboard. Verificare il real mode.
1-1-2-1 Fallimento della CPU/motherboard.
1-1-2-3 Fallimento della motherboard o uno dei suoi componenti.
1-1-3-1 Fallimento della motherboard o uno dei suoi componenti.
1-1-3-2 Fallimento della motherboard o uno dei suoi componenti.
1-1-3-3 Fallimento della motherboard o uno dei suoi componenti.
1-1-3-4 Fallimento nei primi 64K di memoria in the first 64K of memory.
1-1-4-1 Errore della cache Level 2.
1-1-4-3 Errore di porta I/O.
1-2-1-1 Errore nella gestione di energia.
1-2-1-3 Fallimento della motherboard o uno dei suoi componenti.
1-2-2-1 Fallimento del controller della tastiera.
1-2-2-3 Errore del BIOS ROM.
1-2-3-1 Errore nel timer di sistema.
1-2-3-3 Errore DMA.
1-2-4-1 Errore nel controller IRQ.
1-3-1-1 Errore nel refresh DRAM.
1-3-1-3 Fallimento dell’ A20 gate.
1-3-2-1 Fallimento della motherboard o uno dei suoi componenti.
1-3-3-1 Errore nell’Extended memory.
1-3-4-3 Errore nel primo MB di memoria di sistema.
1-4-2-4 Errore di CPU.
2-1-4-1 Errore di BIOS ROM shadow.
1-4-3-3 Errore della cache Level 2.
2-1-1-1 Fallimento della motherboard o uno dei suoi componenti.
2-1-2-1 Fallimento IRQ
2-1-2-3 Errore BIOS ROM.
2-1-3-2 Fallimento porta I/O.
2-1-3-3 Fallimento sistema video.
2-1-2-1 Fallimento IRQ.
2-1-2-3 Errore BIOS ROM.
2-1-2-4 Fallimento porta I/O.
2-2-1-1 Fallimento della scheda video.
2-2-2-3 Fallimento del controller di tastiera.
2-2-3-1 Errore IRQ.
2-2-4-1 Errore nel primo MB della memoria di sistema.
2-3-3-3 Fallimento della memoria estesa.
2-3-2-1 Fallimento della motherboard o uno dei suoi componenti.
2-3-3-1 Errore nella cache Level 2.
2-3-4-3 Fallimento nella scheda madre o nella scheda video.
2-4-1-1 Fallimento nella scheda madre o nella scheda video.
2-4-1-3 Fallimento della motherboard o uno dei suoi componenti.
2-4-2-1 Errore RTC.
2-4-2-3 Errore del controller di tastiera.
2-4-4-1 Errore IRQ.
3-1-2-3 Errore porta I/O.
3-1-3-3 Fallimento della motherboard o uno dei suoi componenti.
3-2-1-2 Fallimento del drive floppy o dell’hard disk.
3-2-1-3 Fallimento della motherboard o uno dei suoi componenti.
3-2-2-1 Errore del controller della tastiera.
3-2-4-1 Fallimento della motherboard o uno dei suoi componenti.
3-2-4-3 Errore IRQ.
3-3-1-1 Errore RTC.
3-3-1-3 Errore di Key lock.
3-3-3-3 Fallimento della motherboard o uno dei suoi componenti.
3-4-4-4 Fallimento della motherboard o uno dei suoi componenti.
4-1-1-1 Fallimento del drive floppy o dell’hard disk.
4-2-2-1 Fallimento IRQ.
4-2-4-1 Fallimento della motherboard o uno dei suoi componenti.
4-2-4-3 Errore del controller della tastier.
4-3-4-3 Fallimento della motherboard o uno dei suoi componenti.
4-3-3-4 Fallimento IRQ.
4-3-4-2 Fallimento del drive floppy o dell’hard disk.

AMI BIOS (American Megatrends, Inc)

La BIOS AMI usa due lunghezze differenti di beep per indicare le diverse anomalie:
1 breve – Errore di refreshing della memoria RAM
2 brevi – Errore della memoria RAM (Parity check)
3 brevi – Errore della memoria RAM (primi 64k) o video
4 brevi – Errore del timer della scheda madre
5 brevi – Errore del processore
6 brevi – Errore del controller della tastiera (Gate A20)
7 brevi – Errore del processore o della scheda madre (molto vago)
8 brevi – Errore della scheda video e/o della memoria video
9 brevi – Errore generico all’avvio del bios (errore sulla ROM)
10 brevi – Batteria tampone scarica
11 brevi – Errore della cache di secondo livello
1 lungo + 3 brevi – Errore nel test della memoria
1 lungo + 8 brevi – Errore nell’accesso alla scheda video

AWARD BIOS

Sequenza dei beep Errore
1 lungo + 2 brevi Errore della scheda video
1 lungo Errore della memoria RAM
1 lungo + 3 brevi Errore della scheda video
1 lungo continuato Errore della scheda video o della memoria
1 beep con pausa ogni 2 secondi Errore della memoria (necessita di almeno due moduli ECC)

Computer HP  e Compaq Desktop PCs


La sequenza di beep per computer HP e Compaq (versione desktop) dovrebbe essere questa:
1 beep corto e 1 beep lungo  – Problemi di memoria
2 beep corti e 1  beep lungo (si ripete 5 volte) – Impossibile inizializzare la scheda video o scheda video richiesta ma non installata
3 Beep corti ed 1 beep lungo –  Errore di configurazione CPU o CPU non è compatibile
______________
1 beep corto – Legacy floppy drive o CD / DVD non  rilevata
2 beep corti – Dischetto Floppy  or CD non rilevato
3 beep corti – Impossibile iniziare flashing (come quando manca un programma di utilità o immagine del BIOS)
4 beep corti – Flashing failed (errore di checksum, immagine corrotta, ecc.)
5 beep corti – Ripristino del BIOS avvenuto con successo

17.01.2017
 
Commenti
Ordina per: 
Per pagina:
 
  • Non sono ancora presenti commenti
Stampa
Print Friendly and PDF
Azioni
Votazioni
0 votes
Raccomanda